Translate

sabato 15 giugno 2013

ALDEBARAN, la premiere

 
 
Maria Grazia Vai e Paolo Amoruso
 
sono lieti di invitarvi alla premiere di
 
ALDEBARAN
الدبران
 la silloge
 

Venerdì 5 luglio 2013 ore 20,30
Henry's Cafè, Viale Col di Lana 4 Milano
 
Relatore Gianluca Regondi, poeta
 
Ospite d’onore il maestro Lorenzo Maria Bottari
autore di “ INNO ALL’AMORE
L’opera d’arte in copertina che verrà esposta su gentile concessione dell’artista
Ospite d’eccezione il poeta Nunzio Buono
 seguici anche sulla pagina evento di face book
 "ALDEBARAN" è una raccolta corale di poesie, circa un centinaio che, come dice il poeta Gianluca Regondi, curatore della prefazione "...è la cronaca di un incontro, è la meraviglia di un incontro con la scrittura fluida tra due anime che hanno incontrato la poesia..."
"Aldebaran" è proprio questo un inno all'importanza della Poesia, quella vera, che scandaglia le ossa pesanti del silenzio, e permette all'individuo che l'accoglie di spogliarsi al mondo che cammina, e al mondo, oltre il mondo "darsi".
"Aldebaran" è un libro forte. Le pagine che lo compongono ci descrivono un "vivere la parola" a 360°. Ed è raro incontrare autori come Paolo Amoruso e Maria Grazia Vai, che non solo vivono la Poesia, ma sanno raccontarla, straordinariamente.

Inoltre, questa preziosa raccolta di poesie sembra abbracciare l'eco profondo della notte. Quassi la maggior parte delle poesie vogliano trattenere il sorriso di un momento, senza che questo si disperda nel nuovo giorno. O molto probabilmente, trattenendo la meraviglia di un momento, scrivere ogni nuovo giorno.

In quarta di copertina, alcuni versi si presentano come la traduzione dell'intero libro:

"Come non fossi mai stato individuo
ma, l'anima adulta delle tue labbra
libere. E tu l'unica corda di violino
a struggermi le ali. -E le maree tutte-"

 
 ALDEBARAN
الدبران
 
la silloge di
MARIA GRAZIA VAI & PAOLO AMORUSO
 
RUPE MUTEVOLE Edizioni
Collana POESIA
ISBN 978 88 6591 286 7
Euro 10,00
 
 
Immagine di copertina
“INNO ALL’AMORE”
olio su tela, cm. 70 x 70, 2012 © Lorenzo Maria Bottari


1 commento:

  1. Complimenti vivissimi agli autori....
    Un caro saluto, silvia

    RispondiElimina